Hi-Tech I Consigli di Vedute Recensioni Rubriche Telefonia

Doogee S88 Pro – Smartphone Rugged robusto 10000 mAh con ricarica Wireless

Lo smartphone Doogee S88 pro, il “Carrarmato” pronto ad ogni battaglia

Il Doogee , s88 pro si presenta con un aspetto accattivante (liberamente ispirato nel designe) al personaggio Marvel Iron-Man, monta una capiente batteria da 10.000 mAh e un “corpo” robusto, classico per telefoni di questa categoria, ma elegantemente rifinito. Dotato di tutte le certificazioni militari e IP68, e disponibile nelle due versioni PRO e PlUS, sostanzialmente differenti per poche caratteristiche tecniche e leggera differnza di prezzo (circa 50 euro). Un telefono dalle linee caratteristiche e ricercate, che fin da subito ci trasmette la senzazione di un oggetto, oltre che solido, finemente ricercato e ispirato ad una linea volutamente futuristica. Non a caso ispirata al personaggio citato. Un telefono rivolto subito agli amanti di questo genere, difati non per tutti, pesa ben (complice la grande batteria) 372 grammi, ed il peso si fa sentire, ma chi compra questa tipologia di smartphon, sa bene a cosa va incontro e solitamente lo fa proprio per quello. Adatto, perfetto si può anche dirlo, a chi lavora in ambienti industriali, cantieri e in genere per lavori dove distruggere un telefono, può essere davvero all’ordine del giorno. Ecco appunto che si può presentare la necessità, o si può valutare l’acquisto di questo genere di telefono.

La ricercata robusta scocca posteriore del Doogee S88 con i led caratteristici a forma di occhi, sotto le fotocamere

Doogee S88 Pro è un enorme rugged phone dall’anima battery (presenta infatti una capiente unità da 10.000 mAh) e presenta una chicca davvero simpatica: il retro è ispirato ad Iron Man, con due LED colorati a mo’ di occhi.

I telefoni Rugget, stanno prendendo  “piede” nel settore e tra gli utenti si diffonde sempre più la consapevolezza, che nel mercato del settore esiste questo genere di prodotto (che da garanzia di sicurezza molto più elevata in termini di resistenza) e sempre più persone, rivolgono l’interesso verso  questo genere, acquistandone uno o valutandone l’acquisto in futuro. Se ne vedono sempre più in circolazione, suscitando sempre stupore e interesse quando ci si “imbatte”, in qualcuno che ne è in possesso. Molto spesso capita a chi lo possiede, di sentirsi dire: “ma che custodia è?”. No è un telefono, è così!.

Il marchio cinese Doogee, progetta e inserisce sul mercato, da tempo prodotti validi, e dal prezzo concorrenziale, acquisendo sempre più consensi prorio nel compromesso qualità/prezzo. Difficilmente si trovano nella grande distribuzione, la vendita infatti è di importazione e On-Line. Ma li si trova facilmente su Amazon, Ebay, siti web dedicati, oltre che sul sito ufficiale ovviamente.

La convinzione di DOOGEE è quella di creare un telefono cellulare che sia impermeabile per sempre e che non si rompa mai.


Le differenze tra il modello S88 Plus e Pro, si discostano di poco, e stanno nella fotocamera ,48 MP, contro i 21 MP (16 MP per le frontali in entrambi), e nella memoria, 8GB contro i 6GB del PRO. Per il resto le caratteristiche sono identiche e ci troviamo di fronte al medesimo dispositivo.

CARATTERISTICHE TECNICHE:

PESO:

372 G

RESISTENZA/CERTIFICAZIONI:

Impermeabile
IP68
IP69K
MIL-STD 810G

COLORI:

Fire Orange
Army Green
Mineral Black

DISPLAY:

6.3 pollici
1080 x 2340 punti
IPS
Touch
19:9
FHD+
409 ppi
Screen/Body 66,42%
Notch

FOTOCAMERA PRINCIPALE :

48.0 MP (plus)  / 21 MP (pro)
Flash
F/1.8

8.0 MP

8.0 MP

FOTOCAMERA SECONDARIA:

16 MP

PROCESSORE:

MediaTek MT6771T Helio P70
2.1 GHz – 64 bit
Octa Core
Mali G72 MP3

MEMORIA:

128 GB (UFS 2.0)
Espandibile
8GB RAM (plus) / 6GB RAM (pro)

SISTEMA OPERATIVO:

Android 10

BATTERIA:

10000 mAh
Ricarica a 24W
USB Type-C
Non Rimovibile
Ricarica Wireless/INVERSA

SIM:

Dual SIM
Nano SIM

CONNETTIVITA’:

Bluetooth
Wi-Fi
GPS
NFC

LETTORE IMPRONTE:

Si (Laterale)

SCANSIONE VOLTO:

Si


Presente già da qualche anno nel mercato (alla data dell’articolo) ed ancora a listino, il Doogee s88, lo abbiamo testato usato e provato per quasi un anno, mettendone a nudo pregi e difetti.

Nella elegante confezione nera, troviamo oltre al telefono, i soliti accessori/manuali e garanzia, il chiavistello necessario per aprire la porta della sim laterale.

Il laccetto da polso, l’adattatore usb C per le cuffie e l’alimentatore da muro 3.0 5v/7v/9/12v = 2A

Veniamo ai dettagli del telefono

lo smartphone, presenta dei bordi smussati e in rilievo tutto intorno al display, che ne conferiscono un aspetto al tatto rustico, ma utilissimo come protezione aggiuntiva del display in caso di urto o caduta, evitano che il display tocchi direttamente la superfice in caso di caduta frontale.

A diferrenza di altri smartphone del genere, facendo la prova sul tavolo battendolo delicatamente, si avverte un suono compatto e molto solido. L’impressione è quella di un corpo unico e ben assemblato. Altri telefoni della stessa categoria a questa prova, restituiscono una sensazione diversa, meno compatta quasi come se ci fosse una custodia armata ma e dentro lo smorthpone, per intenderci…

la resistenza agli urti e davvero notevole, accidentalmente è caduto diverse volte,e nessuno danno, anzi si ha quasi la paura che si possa rompere il pavimento, cosa probabilissima la dove ci fosse un parquet, si segnerebbe senza’altro il pavimento.

L’impermeabilità è davvero eccezionale, riporta solo la seccatura come molti rugget, dell’impermeabilità degli altoparlanti, che quando immersi bisogna attendere un po di tempo, che si riasciughino perché possano tornare a risentirsi in maniera ottimale.

Le solite viti caratteristiche sui Rugget

La verniciatura delle parti metalliche regge bene, e a distanza di un anno di utilizzo, presenta solo alcune sbavature e pochi segni d’usura che inevitabilmente con il tempo si presentano, ma infondo un rugget è bello anche per questo, restituisce il senso di “vissuto”.

(segni di usura sulla scocca metallica)

Ha la possibilità di impostare la fotocamera in modalità acquatica, per poter scattare foto in immersione, ma il suo utilizzo in tale situazioni non è semplicissimo e abbastanza limitato, il display non è utilizzabile e bisogna scattare tramite i tasti laterali.

***A fondo articolo sono visionabili due video di prova in immersione in acqua di piscina e di mare.

l’attacco usb C per la ricarica è coperto e impermeabilizzato dall’apposita guarnizione che la isola.

Il sensore di impronta digitale è posto lateralmente, sulla scocca sinistra del telefono alla nostra destra (vista frontale), si raggiunge facilmente è non è in rilievo assoluto, è necessario quindi “pigiare” nel punto esatto.

Il sensore è abbastanza veloce e reattivo, ma non sempre, ogni tanto ha qualche pecca e ritarda un po. Inutilizzabile, non solo con mani bagnate, ma anche leggermente umide, d’estate ad esempio con dita un po sudate, 6 volte su dieci non va.

*** da segnalare un anomalia sul sensore di impronta, ha smesso di funzionare improvvisamente per 2 mesi, dopo aver impallato il sistema. In pratica è successo un blocco del software dopo un mancato riconoscimento che ha impallato il sistema. Per un po non ha più funzionato, salvo in alcune occasioni sporadiche per poi smettere nuovamente. Spesso coincideva con una percentuale di ricarica della batteria. Dopo circa due mesi, magicamente si è ripreso, ricominciando a funzionare regolarmente, ma con un deterioramento del sensore stesso, obbligandoci ad effettuare una maggior pressione per rilevare l’impronta, alcune volte, mentre in altre la riconosceva appena sfiorandolo. Non è da escludere che possa aver preso un leggero urto, che ne ha compromesso il regolare utilizzo, cosa comunque da segnalare come negativa perchè siamo sempre di fronte ad un telefono robusto, progettato proprio per quello.

– In conclusione Sensore di impronta Bocciato.

Il vano sim può ospitare due sim card oppure una sim card più memoria espandibile.

La scocca posteriore presenta una gommatura a trama, dando l’impressione di robustezza. Sembra quasi un copertone di una ruota di automobile.

Il lato superiore è chiuso e non è presente nessun connettore jack per le cuffie, bisogna utilizzare l’apposito cavetto adattatore in dotazione.

Sul lato sinistro (alla nostra destra)  sono presenti, oltre al sensore di impronta i tre tasti, Power e volume + volume –

Sul lato destro (alla nostra sinistra) oltre al vano sim, sono presenti due tasti programmabili, uno con chiamata di emergenza e l’altro con funzioni rapidi a scelta.

Questa combinazione se pur utile per le emergenze (sono programmabili per chiamare uno o più numeri con un solo tocco) , risulta molto scomoda, in quanto una volta programmati non c’è stata più possibilità di inibirli. In pratica il loro posizionamento centrale risulta scomodo quando si afferra il telefono, 7 volte su 10 si schiacciano i tasti e non appena sblocchi il telefono ti trovi (fastidiosamente davanti una schermata, con le funzioni anziché la home, obbligandoti ad uscire prima da quella schermata per poi accedere alla home (inutile perdita di tempo) risultando inutilmente una “seccatura”. Scelta del produttore discutibile e rivedibile magari posizionandolo in altro posto.

Batteria

Non ci divulghiamo su lunghi test, la batteria dura molto, fino a tre giorni con un uso medio/intenso (per lo meno inizialmente) andando a perdere comunque prestazioni (come qualsiasi altro dispositivo) con l’usura e il tempo. Una batteria da 10000 mAh con Ricarica a 24W, USB Type-C non rimovibile.
Possiede la funzione di ricarica Wireless/INVERSA che lo trasforma a tutti gli effetti in un power bank in grado di ricaricare un altro dispositivo dotato di tecnologia Qi ricarica wireless, semplicemente attivandola dalle impostazioni della batteria e appoggiando l’altro dispositivo da ricaricare sul dorso del Doogee.

Comparto fotografico

Nella media, non è uno smartphone per le foto, in buona luce si possono scattare immagini decenti, il software fotografico non è eccezionale e presenta solo alcune funzioni.

Il software fotografico è poco più che basilare, anche se presenta 8 funzioni , mono, video, immagine, angolo e bellezza, boken e professionista, per impostare le funzioni di scatto in modalità manuale e poter controllare l’esposizione e per ultima la modalità notte per scattare in notturna.

Modalità Monocromatica

Modalità video

Modalità immagine (automatico)

Modalità grandangolo

Modalità bellezza con diverse funzioni per migliorare colori ecc.

Modalità Boken per ricreare suggestivi effetti sfocati.

Modalità professionista per controllare manualmente i parametri di esposizione.

Modalità notte per migliorare gli scatti in notturna.

 Da segnalare una fastidiosa lentezza nella messa a fuoco automatica, in alcuni casi fatica veramente molto ad agganciare il fuoco, tanto da doversi spostare a campo largo su un altro soggetto e poi rinquadrare il soggetto da fotografare per riuscire a metterlo a fuoco, in particolar modo nelle macro. Inoltre spesso presenta un fastidioso effetto sfuocato all’apertura della fotocamera, soprattutto nelle scene in controluce. Difetto che si attenua facendo un cambio inquadratura, oppure riavviando la fotocamera. Scaricando dal PlayStore una app alternativa ( come Open Camera ad esempio) il difetto si nota meno.

Carrellata di alcune immagini scattate con Doogee S88 Pro a mano libera e in buona luce

 Il comparto fotografico (a patto di scattare in buone condizioni di luce) è abbastanza buono alcune volte, in altre non riesce proprio a soddisfare le richieste minime. In linea, in ogni caso, con gli smartphone sul mercato in quella fascia di prezzo.

Nel complesso, in buone circostanze di luce e scenario, qualche foto decente si riesce anche a fare 😉 .

In conclusione

Il Doogee S88 Pro, è un buon smartphone robusto, generoso in memoria ed inserito in una buona fascia di prezzo, dedicato soprattutto a chi è alla ricerca di un telefono di questo tipo. Non esente da difetti, come ad esempio la difficoltà nel controllarlo in immersione in acqua, nonostante sia attivata la fotocamera subacquea che esclude lo il touch, durante i vari test, abbiamo riscontrato un strano difetto, ovvero effettuava da solo lo screenshot dello schermo da solo, soprattutto (durante il test in mare) quando andavi incontro a delle onde cosa che non dovrebbe accadere…

Inoltre, dopo il diversi test di utilizzo al mare, il flash led (la torcia) ha smesso di funzionare, ogni tanto si accende una sola volta ma se spegnendo la torcia e riaccendendola non funziona più.

Ecco un video di prova in immersione, si può notare come le funzioni restano immutate, si sente chiaramente il suono di una notifica arrivata.

Ecco un altro video di prova immersione in acqua salata.

Ultimo aspetto che sottolineiamo (e per questo lo sconsigliamo), e un grossissimo difetto/problema, ovvero il GPS. I primi tempi, funzionava abbastanza bene, ora è ingestibile, perde in continuo il segnale (segnale gps interrotto) è il messaggio che restituisce e qualora ci si trova in condizioni di non conoscere la strada… be o avete un’altro navigatore o questo non vi porta mai a destinazione. Resta impallato su le strade precedenti e da indicazioni errate 😥 . Non descriviamo  “le brutte parole che si tirano giù” in tali circostanze…

***Il difetto, si è riscontrato maggiormente, dal momento che si è impostata la modalita “alla guida” semplificata, quindi non si può escludere che sia un problema di conflitti o bug. Non abbiamo scaricato aggiornamenti di sistema e fatto le relative prove di verifica, per appurare che il problema nasca da li… le faremo.


P.S il problema si risolto disattivando la modalità “alla guida”, tutto sembra essere tornato alla normalità. C’era dunque un problema di conflitto/compatibilità.



Altra problematica che abbiamo riscontrato è la non precisissima funzionalità del sensore di prossimità. Inizialmente funzionava bene (tale sensore serve a disattivare lo schermo durante una chiamata, per evitare di attivare funzioni indesiderate, durante la stessa), con l’utilizzo nel tempo ha iniziato a dare qualche problema sporadicamente. Il problema in ogni caso è stato risolto, ricalibrando il sensore tramite applicazione esterna, scaricata dal play store (Proxymity Sensor Reset/Fix) e seguendo la procedura.


Lo consigliamo? Si e NO! è un buon telefono, uno dei migliori del suo genere, ha la ricarica wifi, una grande memoria, è robustissimo, resistente agli urti ed acqua e polvere, ma meglio spendere qualcosa in più e puntare ad altro se vi interessa uno smartphone di questo tipo.

Il voto Finale (da 1 a 5 stelle e da 1 a 10 punti %):

Robustezza 9,5 (✯✯✯✯✯)

Prezzo   8         (✯✯✯✯)

Prestazioni 7,5 (✯✯✯✯)

Memoria    8    (✯✯✯✯)

Display  6         (✯✯✯)

Aspetto complessivo  6  ( ✯✯✯)

Peso ingombro     5,5    ( ✯✯✯)

Fotocamera      6        (✯✯✯)

GPS  3    (modificato 6)         (✯✯✯)

     ————-

Giudizio Finale 7,5

 

vedutedautore
Vedute d'Autore®, è associazione culturale gruppo fotografico di Abbiategrasso. Nato nel 2010 senza scopo di lucro, ha tra i suoi obiettivi principali, la passione per la fotografia e la condivisione degli eventi e le attività attraverso i moderni strumenti di social networking online (blog, facebook, ecc) e più tradizionali (sito web).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.