Storia-chi siamo

Chi siamo, le nostre origini… UN PO’ DI STORIA

Vedute d’Autore© – Gruppo Fotografico, è Associazione Culturale di Abbiategrasso (MI). Ad oggi abbiamo Sede fissa (di proprietà) proprio ad Abbiategrasso, ma le origini e la fondazione, risalgono all’anno 2010 a Rosate (MI), passando in seguito per il Comune di Besate (MI) nel 2011 per ritornare poi provvisoriamente a Rosate fino a stabilizzarsi definitivamente nel 2013 ad Abbiategrasso.

Come tutte le Associazioni no profit, anche noi siamo regolarizzati da uno statuto ufficiale e da un organigramma interno. Senza fini di lucro. Il gruppo svolge attività nell’ambito di quelle previste dalla legge,
democraticità della struttura, elettività, gratuità delle cariche associative, gratuità delle prestazioni fornite dagli aderenti (salvo il rimborso delle spese anticipate dal socio in nome e per conto dell’Associazione), i quali svolgono la propria attività in modo personale e spontaneo.

L’Associazione si propone di promuovere e stimolare la ricerca artistica legata alla fotografia, nell’intento di rafforzare il suo ruolo nell’ambito della cultura visiva e delle arti figurative, radunando cultori ed amatori della fotografia, armonizzando e promuovendo l’incentivazione di tutte le iniziative tendenti alla conoscenza ed al progresso della fotografia, nonché alla rivalutazione del patrimonio fotografico locale. L’Associazione non ha scopo di lucro, la sua durata è illimitata e svolge attività nell’ambito di quelle previste dalla legge.


 SCOPI E FINALITA’

L’Associazione si propone di promuovere e diffondere la cultura fotografica e naturalistica; programmare attività di formazione fotografica aperta a tutti mediante l’organizzazione di corsi, seminari, workshop, mostre, incontri di divulgazione, concorsi; promuovere le attività dell’Associazione attraverso i moderni strumenti di social networking online (blog, facebook, ecc) e più tradizionali (sito web); collaborare con enti pubblici e privati, scuole, associazioni culturali e sportive, consorzi e cooperative che perseguono scopi e finalità affini; promuovere e/o gestire ogni altra iniziativa ritenuta idonea al raggiungimento degli obiettivi sociali; il tutto nella propria realtà e dovunque se ne renda utile e necessaria la presenza radunando cultori ed amatori della fotografia.


LE ORIGINI…

Dopo una “doverosa” introduzione a quelli che sono i nostri principi e scopi, estrapolati dal nostro statuto ufficiale, veniamo a quello che ad oggi è un piccolo racconto/riepilogo di come è nato, cresciuto e si è evoluto il gruppo. Ufficialmente l’associazione viene fondata il 17 Marzo 2011, ma in realtà, l’idea nasceva nel maggio del 2010 a Rosate (MI), quando un gruppo di 10 fotoamatori organizzarono all’epoca una mostra fotografica suddivisa in 2 date. Era il 1 e il 28 Maggio (in replica).

Fu proprio quella mostra dal Titolo “Vedute d’Autore – La natura e il nostro territorio” a dare “il via” al progetto di gruppo che successivamente si sarebbe unito ereditandone parte del titolo (Vedute d’Autore appunto) proseguendo con altri eventi organizzati dagli stessi fotoamatori che presero parte a quella prima mostra tenuta a Maggio del 2010 a Rosate. Nel giro di pochi mesi, l’associazione (non ancora ufficiale) iniziò un evoluzione rapida cavalcando l’onda della passione fotografica e dall’entusiasmo  dettato dalla voglia di condividere e diffondere il piacere di fotografare…


Un momento della prima “cena sociale”, del neonato gruppo dove vennero gettate le basi future che renderanno ufficialmente formata l’Associazione


 

La bozza del logo (disegnata dal fondatore e attuale presidente Luca Pernice) presentata alla cena sociale del Gennaio 2011, che sarebbe poi diventato il logo ufficiale del gruppo


Siamo agli inizi del 2011, viene fatta la prima cena sociale del gruppo. 8 Gennaio 2011, vengono gettate le basi per proseguire il lavoro futuro dell’associazione compreso l’attuale sito internet che è giunto alla sua quarta versione grazie al contributo e al lavoro svolto dallo stesso Luca Pernice, che nella stessa serata presenta varie bozze del logo realizzate e visionate da tutti per la scelta di quello che diverrà poi il nostro logo ufficiale. Nella stessa serata viene scelto chi doveva rappresentare il gruppo in qualità di primo Presidente.

I propositi erano più che validi, ma come in tutte le “cose della vita” attuarle sarebbe stato difficile, e ancor di più credere in tali ideali, facendosi carico del lavoro e del progetto, portando avanti il gruppo sempre nel miglior modo possibile, non sarebbe stata cosa semplice. Le difficoltà sarebbero state continue e gli ostacoli che si sarebbero dovuti incontrare e affrontare, erano molteplici, ma in quel gruppo di 10, vi erano sicuramente persone all’altezza e determinate a mantenere quell’impegno preso.

Se Vedute d’Autore oggi è una realtà concreta, nel nostro territorio, e nelle Associazioni che tra i loro principi hanno proprio la volontà di radunare e coinvolgere cultori e amanti della fotografia, è grazie soprattutto a quelle persone determinate, che non si sono mai arrese e hanno sempre lottato per questi principi, raccogliendo poi nel loro percorso altre persone che condividevano e soprattutto credevano in questi principi, anche loro determinate a raggiungere lo stesso obiettivo. Molti hanno continuato, alcuni hanno preferito non proseguire l’avventura dedicandosi a nuove esperienze. Chi è restato in ogni caso ha mantenuto il massimo rispetto delle scelte fatte da chi si è allontanato ed ha comunque investito il massimo impegno nel proseguire il lavoro ed il progetto Vedute d’Autore, che è sempre in continua evoluzione e crescita. Grazie a queste persone si è creata la solidità di un grande gruppo, e grazie alle nuove si potrà crescere sempre al meglio perchè la strada è sempre lunga, e da imparare c’è ancora tanto…


Febbraio 2011, grazie al lavoro di Luca Pernice (vicepresidente) viene pubblicata On-Line la prima versione del sito internet del gruppo www.vedutedautore.it diventa ufficialmente una realtà On-Line.


 La Fondazione Ufficiale… i fondatori

Un momento delle firme dell’atto costitutive e dello Statuto il 17 Marzo 2011

Depositati successivamente gli atti siglati da 11 firmatari (i fondatori ufficiali), nasce ufficialmente il Gruppo Fotografico, Associazione Culturale denominata “Vedute d’Autore” .

Inizia così l’avventura ufficiale del gruppo con iniziale sede a Besate (MI), ben presto diventa “un rullo compressore” cominciando “seriamente a farsi conoscere nel territorio”. Si ritorna a Rosate organizzando il 1° Concorso fotografico del gruppo a maggio dedicato ai 150 Anni dell’unità d’Italia, presso la cooperativa di consumo che ci aveva visti “nascere”. Al concorso vennero coinvolte le scuole medie del paese.


Un Fac-Simile della prima Tessera SOCIO

“FOTOCONCERTO” LIVE

Giugno 2011 vede la realizzazione del primo particolare (perchè rappresentava una novità nel genere) Fotoconcerto Live (proiezione di visivi fotografici musicati dal vivo da orchestra di musica classica), presso la Cascina Selva di Ozzero (MI). Si trattava anche della prima di tutta una serie di collaborazioni con l’Associazione Polimnia di Antonietta Incardona. La serata fu un vero successo e sarebbe stata una icona che verrà poi ripetuta in altre edizioni nel tempo.

L’Associazione prosegue le sue attività e uscite fotografiche durante l’anno, raccogliendo consensi e commenti positivi. Si uniscono nel fra tempo altri soci. Arriviamo in breve tempo a raddoppiare il numero di soci stessi presenti alla fondazione. Si fanno Gite e uscite.

A Ottobre del 2011, Viene proposto insieme all’Associazione Polimnia, il progetto Fotodocumentario Live dedicato alla biografia di Felice Lattuada (compositore e maestro d’orchestra). Il lavoro era costato mesi di preparazione fotografica, estropolazioni di parti del libro, registrazioni audio e montaggio video. Il lavoro si proponeva di raccontare alcune delle scene proposte nel libro “La Passione Dominante”. E’ stato ricostruito fotograficamente alcune scene descritte da Lattuada stesso che era nato e cresciuto nelle nostre zone. Nato a Caselle di Morimondo e vissuto a Morimondo, Abbiategrasso e Milano. Il tutto venne proposto la prima volta ad Abbiategrasso nell’ex convento dell’Annunziata. L’idea era ottima ma il lavoro andava sicuramente perfezionato.

Si conclude l’anno con il 2 Worksfhop fotografico dedicato ai colori dell’autunno, e la seconda Cena Sociale (che a tutti gli effetti era la prima ufficiale da quando era stato registrato il gruppo).

Si parte l’anno con la ripetizione del “fotodocumentario” su Lattuada che nel fra tempo è stato migliorato e perfezionato. La proiezione (musicata dal vivo) viene fatta a Milano in via Lanzone 13 presso la Chiesa di S.Bernardino Alle Monache , Domenica 19 Febbraio 2012. Il Visivo ottiene un’ottimo successo, e offre ancora margini di miglioramento. L’idea era quella di portarlo ancora avanti ma poi con il susseguirsi degli eventi futuri, verrà definitivamente abbandonato il progetto da parte di Vedute d’Autore che andrà a lasciare tutto il lavoro a Polimnia.

Il gruppo prosegue le sue attività e si uniscono a noi altri soci, si arriva così al primo corso fotografico del gruppo, tenuto dai soci più esperti dell’associazione. Il corso composto da 12 lezioni più uscite sul campo, si è svolto da Marzo a Giugno del 2012 a Besate . Il successo è stato buono (18 iscritti) e a parere di molti utile e ben tenuto dai docenti preposti.

A Maggio 2012, abbiamo fatto il secondo concorso fotografico del gruppo – “Primo piano”. Successivamente il saggio a Magenta della scuola S.E.A.M di estetica e acconciatura. A Giugno la seconda edizione del Fotoconcerto Live presso la Cascina Caiella.

LA SCISSIONE


A giugno del 2012, ad un’anno e mezzo dalla fondazione ufficiale il gruppo “vive” già il suo primo momento di difficoltà e di incomprensione di alcuni dei suoi componenti, cosa che inevitabilmente porterà ad una “rottura” e conseguente “migrazione verso altri lidi” di alcuni dei suoi fondatori.


 Il Presidente lascia… insieme a lui escono anche alcuni componenti del direttivo e soci fondatori. “Le redini del gruppo” passano a Luca Pernice che diviene il nuovo presidente. Sotto la sua guida, l’Associazione “vivrà” momenti di “ricostruzione difficile”… anche il nuovo consiglio direttivo si dimostrerà non abbastanza determinato a seguirlo e credere negli ideali comuni che avrebbero dovuto ricreare e far proseguire ciò che l’associazione avrebbe dovuto “perseguire” per raggiungere gli obbiettivi sociali per i quali era nata la stessa Associazione.
 La sua filosofia lo porta comunque a lavorare in maniera diretta e determinata a raggiungere gli obiettivi fissati. Da giugno a dicembre 2012 il gruppo riesce comunque a reggere (grazie anche all’impegno  dei soci rimasti). Il “Cammino” del gruppo, e l’operato saranno spesso oggetto di discussione, ciò nonostante il gruppo riesce comunque a “superare le aspettative”, a crescere raddoppiando il numero di soci presenti al momento della scissione.
La nuova Segretaria del gruppo Simona Buscone

Al momento della divisione, l’associazione contava ben 34 Soci. Preso in mano il gruppo dopo quell’evento, il Presidente si è trovato a dover ripartire con meno della meta . Nonostante tutto il gruppo ha continuato a lavorare, portando altre occasioni degne di nota.

  • Gita all’Oasi di S.Alessio
  • Giovedi in piazza a Magenta
  • Mostra a Cuggiono
  • Gita In notturna a Venezia
  • Mostra a Vermezzo Sagra d’Autunno
  • Gita al Forte di Bard
  • Workshop d’Autunno
  • Uscita fotografica Colori di Natale
  • E la tradizionale cena sociale di fine anno

“UN FIORE ALL’OCCHIELLO” – L’OTTIMA RIUSCITA DELLA GITA IN NOTTURNA A VENEZIA, DEL SETTEMBRE 2012

Se il gruppo Vedute d’Autore,  ad oggi è una realtà solida nel settore delle associazioni locali del territorio, molto è dovuto al lavoro svolto dai soci e dai fondatori rimasti, pronti a proseguire il progetto

Da li in poi, in un susseguirsi di eventi, il gruppo crescerà sempre di più, fino al raggiungimento degli obiettivi premessi.

Altre gite verranno organizzate (ben tre edizioni del Carnevale di Venezia tra il 2013 e il 2015), uscite fotografiche, Mostre, eventi pubblici “in piazza”, Workshop a tema e corsi fotografici… il tutto passando ancora da altri ridimensionamenti e altre uscite di soci dal gruppo e dal direttivo (come spesso accade in quasi tutti i gruppi). Nonostante tutto, l’Associazione cresce e vive ad oggi la sua stabilità attuale rappresentando una realtà indipendente e autonoma, porta avanti con successo quelli che sono gli obiettivi fissati dallo statuto.

Uno degli ultimi uniti al gruppo durante la “rifondazione”, Cesarino Beghi, nel 2014, diviene Vicepresidente, carica che ricopre con grande impegno e passione anche attualmente) 

La svolta…

La nostra sede fissa (di proprietà)… il 2014 vede l’associazione, ormai definitivamente ricostruita e rifondata, aggiungere il tassello essenziale che mancava al raggiungimento della sua stabilità. La determinazione del presidente porta il gruppo a realizzare la sede acquistata nel 2014 (a quasi 5 anni dalla fondazione) e completamente allestita e ristrutturata, (attrezzata di aula corsi e sala posa) rappresenta oggi il nuovo più importante punto di partenza (e non di arrivo).

Un momento di festa durante l’aperitivo pre Natalizio del dicembre 2017…