Hi-Tech I Consigli di Vedute Recensioni Rubriche Telefonia

Trevi – Altoparlante Amplificato Bluetooth XR 82 BT (XR JUMP)

 Parliamo di altoparlani Bluetooth, molto di tendenza e ormai accessori fissi in uso comune da tutti, accoppiati allo smartphone, offrono grande versatilità e comodità d’uso. Perfetti per riprodurre musica e contenuti multimediali con un semplice click, sia a casa che in mobilità. La scelta sul prodotto adatto alle proprie esigenze è svariata, ma oltre alla marca bisogna fare attenzione anche alle caratteristiche del prodotto scelto. Il prezzo, sicuramente fa la differenza  in termini di qualità, ma non sempre è così. Difatti è possibile trovare (on-line) e in store dedicati, prodotti considerabili di seconda fascia (per lo meno per il prezzo) ma che offrono prestazioni superlative e di qualità sicuramente più elevata del valore stesso del prodotto.


 Non è sicuramente cosi per il Trevi – Altoparlante Amplificato Bluetooth XR 82 BT


Questa cassa bluetooth vale giusto per il prezzo pagato, qualità audio decente per il tipo di prodotto ma nulla più… vediamone le caratteristiche da vicino e perchè non ne consigliamo l’acquisto ed orientarsi su prodotti sicuramente migliori (anche a prezzi simili oppure leggermente superiori).

Partiamo subito con il prezzo di vendita (visto che le criticità del prodotto ci inducono a sconsigliarne l’acquisto) che oscilla tra le 15 e 20 €

Su internet, Amazon, Ebay ecc. si trova a 20 euro (ma è giustificato per coprirne le spese di spedizione che il più delle volte vengono offerte gratuitamente in maniera fittizia), ma lo si può trovare anche in negozi dedicati di elettronica a 15 €, cosa che lascia pensare che il valore effettivo sia ancora più basso.

Disponibile in più colorazioni, la confezione di vendita è scarsa, trasparente con la cassa in bella presenza e la scatolina con gli accessori (pochi giusto il  cavo e libricini di istruzioni).

Dotazione minimal

L’altoparlante, nell’estetica è buono, plastica liscia al tatto, con retina colorata frontale di copertura alla cassa. Tasti grandi di controllo sul lato superiore.

Sul lato posteriore, Ingresso USB (per una chiavetta dalla quale e possibile leggere la musica direttamente dal supporto inserito), l’ingresso micro SD card, l’ingresso mini USB che permette di ricaricare la batteria o alimentarlo direttamente con un alimentatore da muro (non incluso) tipo quello dello smartphone, e il selettore on/off per accendere o spegnere il dispositivo.

Inserendo la chiavetta USB oppure una micro SD, riproduce i file audio direttamente dal supporto.

Sul lato inferiore, presenti i piedini antiscivolo, ma nonostante ciò, la cassa risulta un po instabile (complice la forma stretta) ed oscilla facilmente in caso si tocchi anche per sbaglio.

INSTABILE, oscilla facilmente con probabile caduta appena la si tocca.

Attivato l’altoparlante con il tasto on/off, la cassa emette il solito suono guida del bluetooth e cercandolo dallo smartphone lo trova quasi subito, con la sigla XR 82 BT.

Una volta attivato dallo smartphone la musica viene riprodotta bene ma nulla di eccezionale, per essere una cassa amplificata (non aspettatevi di fare una festa di ballo), i bassi ci sono ma non particolarmente incisivi. La nota dolente è il Vivavoce per le telefonate… nonostante sulle istruzioni è riportato che è possibile rispondere alle chiamate, la funzione è praticamente inutilizzabile.

Possiamo rispondere e la voce dell’interlocutore giunge abbastanza chiara, ma dall’altra parte non ci sentono per niente. “Pronto, Pronto” – “non ti sento”, il classico vivavoce dove l’interlocutore continua a non sentirci mentre noi facciamo di tutto per far giungere la nostra voce.

L’unica soluzione è quella di afferrare la cassa e portarla davanti alla bocca e allora qualcosa giunge dall’altra parte, ma comunque sempre insufficiente  per effettuare una conversazione telefonica decente.


Vivavoce praticamente inutilizzabile


Manca un ingresso AUX vero e proprio, che sarebbe stato molto più comodo e versatile. In pratica esiste la possibilità di entrare in in auz ma non con il metodo tradizionale, ma passando per la mini usb di alimentazione tramite il cavo in dotazione.

Utilizzando  l’ingresso aux (una delle 2 estremità del cavo in dotazione) collegato al cellulare e inserendo la mini usb alla cassa, è possibile ntrare con sorgente esterna. Scelta discutibile (meglio un ingresso AUX separato) infatti qualoro si colleghi l’altra estremità USB ad una fonte di corrente, possono generarsi dei fastidiosi ronzii e interferenze. Esistono anche in commercio dei cavi adattatori di conversione aux/mini USB, in questo caso però non è possibile utilizzare l’altoparlante direttamente collegato all’alimentazione ma solo “via Batteria”.

Pigiando sul grosso tasto superiore “M” si scelgono le modalità, Bluetooth, Radio FM e AUX Mode, tramite voce guida che ci avvisa della modalità selezionata.

E’ presente la radio FM ed è necessario tenere collegato il cavo USB come antenna, ma la ricezione non è comunque nulla di eccezionale.

Oltre al tasto M c’è il + e il – per il controllo del volume e la freccia per mandare avanti la traccia musicale o ricercare una stazione radio.

Collegata in questa modalità al PC, può essere una buona soluzione per amplificare l’audio del computer. Comodo per la portabilità (magari con notebook) ma per i Desktop fissi esistono altre soluzioni con casse dedicate.

  • Altoparlante amplificato
  • Musica senza fili da smartphone 
  • High Quality Sound
  • Lettore di file MP3
  • Radio FM
  • Risponditore Viva Voce
  • Potenza 5W.

Queste le specifiche tecniche riportate sul manuale.


L’altoparlante in se è tutto questo, niente di eccelso.

Valutazione:

Ergonomicità – 6

Materiali – 6

manegevolezza – 7

materiali – 6

compatibilità – 6

qualità/prezzo – 3

Voto Complessivo – 5

Ne consigliamo l’acquisto? No lo abbiamo già specificato precedentemente esistono soluzioni migliori allo stesso prezzo.

vedutedautore
Vedute d'Autore®, è associazione culturale gruppo fotografico di Abbiategrasso. Nato nel 2010 senza scopo di lucro, ha tra i suoi obiettivi principali, la passione per la fotografia e la condivisione degli eventi e le attività attraverso i moderni strumenti di social networking online (blog, facebook, ecc) e più tradizionali (sito web).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *